Consegna gratuita da 50.-

Elisir di bellezza retinolo

Cosa rende il retinolo un dermatologo preferito?

L'invecchiamento della pelle inizia già all'età di 25 anni perché la produzione di collagene rallenta. Pertanto, si dovrebbe iniziare ad agire contro le rughe sul viso abbastanza presto. Ci sono diversi modi per farlo. Negli ambienti professionali, il retinolo è elogiato come la cura miracolosa contro l'invecchiamento della pelle. Ma cos'è il retinolo? Come funziona questa sostanza? E per chi è? Qui rispondiamo a tutte le tue domande sul beniamino dell'industria antietà.  

Cos'è il retinolo?

Il retinolo è la forma pura della vitamina A. Questa sostanza si forma naturalmente nel corpo convertendo i mattoni delle carote, per esempio. Questo processo è importante per la crescita delle nostre cellule della pelle. Tuttavia, la vitamina A viene ritirata dalla nostra pelle da influenze esterne come i raggi UV o il naturale processo di invecchiamento. Questo non può essere completamente riprodotto dal corpo, il che significa che la pelle perde la sua elasticità e compaiono le rughe.

Cos'è la vitamina A?

La vitamina A è spesso equiparata al retinolo. Il retinolo è solo una parte della vitamina A. Questi includono, ad esempio, aldeide retinica, retinoato di idrossipinacolone o palmitato di retinile. Queste forme di vitamina A sono raggruppate sotto il termine retinoidi. Il derivato retinil palmitato, noto anche come vitamina A palmitato, è la forma più lieve di retinolo ed è quindi meno dannoso per la pelle. Tuttavia, è necessario anche un dosaggio più elevato per mantenere l'effetto del retinolo. 

Per chi è il retinolo?

Dall'età di 21 anni, il processo di rinnovamento nel corpo diventa più lento. Non appena scopri le prime rughe sul viso, puoi iniziare con la cura del retinolo. In questo modo è possibile prevenire l'invecchiamento della pelle. Questo processo inizia più velocemente con la pelle sensibile.

Quali sono i pro e i contro del retinolo

benefici

  • La produzione di collagene viene potenziata
  • Miglioramento visivo delle rughe
  • La tua pelle appare più uniforme
  • Il retinolo può persino lenire l'acne, i pori ostruiti e le macchie di pigmento

svantaggio

  • Effetti collaterali come lieve desquamazione, secchezza o arrossamento delle macchie se il dosaggio è troppo alto
  • La pelle diventa più sensibile alla luce solare

Quanto velocemente funziona il retinolo?

La rapidità con cui è possibile identificare i cambiamenti visibili dipende dal tipo principale, dalla frequenza di utilizzo e dalla forza del prodotto. Con alcune persone puoi vedere una differenza dopo 4 settimane, con altre solo dopo 8 settimane. Quello che è certo, però, è che le piccole rughe scompariranno, le macchie di pigmento si indeboliranno ei pori appariranno più piccoli.

Come dovrebbe essere usato il retinolo?

È importante che inizi con una piccola dose e aumentala lentamente per non irritare eccessivamente la pelle. Dovresti anche usare il retinolo la sera, poiché la vitamina A è molto (leggera) instabile.

Qual è la dose giusta per me?

Fondamentalmente, una bassa concentrazione di retinolo in una crema è meno efficace. Ma non deve essere neanche troppo alto. Si consiglia pertanto una concentrazione di circa 0,3%. Per le pelli molto sensibili, una bassa concentrazione può essere una buona introduzione per abituare la pelle alla sostanza.

Esiste un'alternativa al retinolo?

Come accennato in precedenza, il retinil palmitato è la forma indebolita di retinolo. Questa sostanza è particolarmente adatta per le pelli sensibili. Si consiglia una concentrazione di circa 2,5% per ottenere i migliori risultati.

Il Beneva Black Retinol Serum, ad esempio, contiene 2,5% retinil palmitato e dovrebbe quindi essere ben tollerato da tutti i tipi di pelle. Tuttavia, dovresti fare attenzione con l'applicazione e aumentare il dosaggio in anticipo. 

 

 

In combinazione con un siero alla vitamina C, assicuri una perfetta cura della pelle. Abbiamo due prodotti per la cura del giorno e della notte che fanno risplendere la tua pelle. 

Condividi post

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su telegram

Articoli più interessanti